Voi siete qui

Tutorato

anno accademico 2009 - 2010

indice paragrafi

Obiettivo

L'obiettivo fondamentale è quello di definire linee d’azione mirate ad orientare ed assistere gli studenti, favorendo la frequenza onde ridurre il tasso d’abbandono,  e velocizzare il percorso di studio complessivo.
Il progetto integra altre forme di tutorato già svolte direttamente da docenti e ricercatori. Il tutor di riferimento è sempre un docente di ruolo del corso di laurea. Può essere affiancato nella sua attività da dottorandi, indicati dal Consiglio di Corso di laurea a seconda della necessità.

Programma della attività di massima

 Di seguito è riportato il programma di massima delle attività di tutorato:

  • fornire indicazioni su criteri e metodi della didattica  universitaria;
  • fornire indicazioni  sui percorsi di studio;
  • facilitare l’integrazione della formazione di base;
  • favorire i collegamenti con i docenti degli insegnamenti ufficiali.

Programma delle attività mirate

Le attività privilegeranno soprattutto due momenti critici nel percorso formativo: i primi due anni e il periodo di tesi.

 

1. Tutorato di gruppo per gli studenti in difficoltà

  1. Matricole
    Si prevedono attività di accoglienza, orientamento e di approfondimento didattico, soprattutto nelle materie base del primo anno, con seminari, esercitazioni, corsi di azzeramento e sostegno alla preparazione degli esami (matematica, fisica, chimica, biologia e fisiologia), al fine di  ottenere un livello adeguato ed omogeneo nella preparazione degli studenti provenienti da diverse tipologie di scuole superiori.
  2. Studenti fuori corso
    Il ritardo nel conseguimento della laurea nell’ambito di alcuni corsi di laurea deve essere considerato con attenzione. Si prevede di offrire un servizio di assistenza individualizzato agli studenti di fuori corso. A tal fine gli studenti fuori corso sono stati divisi in piccoli gruppi e affidati a un tutor, che li sostenga nella scelta del curriculum, nella formulazione del piano di studio e li avvii al periodo di tesi.
  3. Studenti disabili
    Si prevede di facilitare la fruizione della didattica agli studenti disabili con modalità da valutare caso per caso.

 

2. Tutorato per gli studenti in corso e laureandi

Le attività consistono principalmente nell’assistenza nella compilazione del piano di studi, nell’avvio allo stage, nella scelta e nelle modalità di svolgimento della tesi sperimentale, seminari integrativi ed esercitazioni su eventuali necessità individuati di volta in volta dalla “rete” di tutor in contatto con gli studenti. In quest’ambito si potrà prevedere, anche, un tutorato tematico per corsi con maggior contenuto formativo.

 

3. Orientamento alle attività professionali dei laureandi

Il progetto prevede l’organizzazione di seminari con gli ordini professionali sulle tematiche relative all’inserimento nella professione, di incontri con personale di aziende di vari settori bacino del laureato della Facoltà di Farmacia al fine di illustrare prospettive, opportunità, competenze richieste ed esigenze del mondo del lavoro.

 

Nella realizzazione del progetto nella sua globalità sono previste varianti a seconda delle necessità individuate nei vari corsi di laurea.
I servizi saranno attivati in base alle risorse disponibili.